Come ritrovare il benessere dopo le vacanze natalizie

Le vacanze invernali dovrebbero essere un momento per se stessi da vivere in serenità, ma capita che portino invece un accumulo di stress, complici i ritmi sregolati che spesso si mantengono nei giorni tra Natale e Capodanno.

Come ritrovare il benessere dopo le vacanze natalizie: ecco alcuni accorgimenti per rimettersi in sesto

Ecco qualche accorgimento naturale per rimettersi in sesto e ritrovare il proprio benessere:

  • Favorire la digestione. Pranzi e cenoni possono causare problemi di digestione, sia per la quantità di cibo ingerito che per la sua qualità: sono comuni infatti cibi molto calorici, ricchi ed elaborati. Digiunare tra un invito e l’altro non è una buona soluzione perché non fa altro che aumentare la fame. Piuttosto, è meglio consumare pasti a base di cibi leggeri, come frutta e verdura, riso, carni e pesci magri, e preparare tisane detox che defatichino fegato e intestino riducendo anche la sensazione di gonfiore.
  • Recuperare il sonno perduto. Poter recuperare il sonno arretrato è sicuramente un grande beneficio apportato dalle vacanze, ma dormire troppo fa male quanto dormire troppo poco: è meglio quindi recuperare il sonno a poco a poco, non superando mai le 9 ore a letto e preferendo magari fare sonnellini pomeridiani di massimo mezz’ora. Per favorire la qualità del sonno bisogna evitare cibi troppo pesanti, alcol o bevande eccitanti a cena, e spegnere i dispositivi elettronici almeno un’ora prima di coricarsi.
  • Rafforzare le difese immunitarie. Le influenze stagionali hanno il loro picco proprio sotto Natale per via dei numerosi contatti con le altre persone in luoghi chiusi, che favoriscono il contagio. Tisane a base di zenzero, miele e limone rinforzano le difese immunitarie e contrastano i primi sintomi di raffreddore e acciacchi stagionali, ma è sempre consigliato sottoporsi al vaccino anti-influenzale.
  • Sconfiggere i Christmas Blues: il malumore post vacanze. Per combattere i Christmas Blues, ovvero quella sensazione di apatia, tristezza e inadeguatezza che molte persone, soprattutto se già affette da Seasonal Affective Disorder, provano durante le feste natalizie, possiamo aiutarci con i cibi ricchi di triptofano, come cacao, riso e cereali integrali, banane, frutta secca, latticini freschi e legumi. Sono utili anche gli Omega 3, che migliorano la funzionalità della serotonina.
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Per prenotare una visita chiama

Post recenti