Risollevare il sottobraccia in poche semplici mosse

 In News, Vario

Se c’è una cosa che infastidisce tutte le donne, soprattutto dopo i 40 anni, è il decadimento dei tessuti del braccio.

Quell’antiestetica flaccidità intorno all’ascella rende infatti immettibile qualsiasi abito privo di maniche. Per questo problema ci sono delle soluzioni finalizzate a migliorare sia la tonicità dei tessuti profondi che la funzione di sostegno degli strati cutanei più esterni.

La componente muscolare può essere recuperata,  con esercizi specifici quotidiani che vadano a stimolare bicipiti e tricipiti, favorendo un aspetto esteriore più tonico e un assottigliamento della componente di tessuto adiposo. In questo modo è possibile ottenere un braccio molto più definito nei suoi contorni e la lassità epidermica tende a ridursi.

La “terapia” per far ritrovare alle braccia la loro originaria tonicità comprende anche  un massaggio e un impacco con specifici unguenti “anti flaccidità”. Le alghe marine, abbinate ad alcuni oli essenziali stimolanti (ginepro, pompelmo), restituiscono tono al sottobraccia. 

Il gommage rimodellante

Acquistare in erboristeria delle alghe brune in polvere e mescolarne un cucchiaio con una capsula di vitamina C e dell’olio di rosa mosqueta, fino a ottenere una crema. Strofinare il preparato su spalle, ascelle e sottobraccia  mentre si fa la doccia: elimina le cellule morte e rassoda le zone molli.

Il massaggio stimolante

Aggiungere a 50 ml di crema neutra di buona qualità 3 gocce di olio essenziale di zedoaria, 2 gocce di olio di  pompelmo e 2 gocce di olio di ginepro. Mescolare bene e applicare un leggero strato della crema così ottenuta mattina e sera su braccia e spalle, sulla cute umida dopo il bagno.

Il trattamento d’urto

La ricetta per rassodare e tonificare le braccia dove la pelle è molto avvizzita e rilassata, soprattutto nella donna in menopausa, prevede l’utilizzo dell’olio di avocado: questo estratto vegetale, ricco di acidi grassi e vitamine ristrutturanti, va applicato sulle zone da trattare con un impacco, da ripetere con costanza anche 2-3 volte alla settimana. 

Unire a 4 cucchiai di olio di avocado una capsula di estratto secco di echinacea e una capsula di equiseto. Mescolare l’unguento, massaggiarlo sulle  braccia e avvolgere la parte con della pellicola trasparente; lasciare in posa 20 minuti, quindi risciacquare.

Fonte : “obiettivobenessere.com”

 

Recent Posts
CONTATTACI

Se hai bisogno di informazioni non esitare a contattarci via email o telefonando allo 011 500000!