Come rimediare agli sgarri durante la dieta

 In News, Vario

Uno sgarro alla dieta può succedere e, invece di colpevolizzarsi e ossessionarsi con la bilancia, bisogna correre ai ripari.

Nel caso in cui, durante una cena fuori casa si esageri con i carboidrati (pizza, pane e primi piatti), con i fritti o che ci sia concessi il dessert, la cosa più semplice è diminuire la loro quantità nei giorni seguenti e   mangiare verdure, frutta, carne o pesce e bevendo tisane drenanti .

Se lo sgarro consiste in un aperitivo, probabilmente ci sarà da “porre rimedio” sia alle  calorie dell’alcool che a quelle degli stuzzichini. Una buona regola è quella di non bere alcolici a stomaco vuoto e di accompagnare l’aperitivo solo con una manciata di noccioline. Per porre rimedio fare una passeggiata di almeno mezz’ora a passo sostenuto oppure una bella corsa in bicicletta, e bere tanta acqua.

Se la fame si fa sentire tra i pasti principali non “spiluccare”: ogni dieta dimagrante concede uno spuntino a metà mattina e la merenda al pomeriggio quindi bisogna cercare di non saltarli . Se non si riesce a resistere alla tentazione di mangiare durante la preparazione del pranzo o della cena è meglio consumare della verdura cruda e bere tanta acqua:  aiuterà a placare il senso di fame.

Non dimenticare l’attività fisica che dovrebbe già essere parte integrante di ogni dieta dimagrante: nei giorni successivi allo sgarro, aumentarla un po’,  aiuterà a bruciare le calorie in eccesso che si sono accumulate.

Fonte : “www.staibene.it “

Recent Posts
CONTATTACI

Se hai bisogno di informazioni non esitare a contattarci via email o telefonando allo 011 500000!