Quattro tipi di Personalità per portare al Successo (o al Fallimento)

 In Nutrition Coach

Quasi sempre la radice di un conflitto va ricercata nella profonda differenza tra le personalità delle parti in causa, che coinvolge il modo in cui si pensa, si parla e si lavora, tanto da sfociare talvolta in una vera e propria incomunicabilità.
Ogni tipo di personalità, infatti, ha i suoi punti di forza e occasioni di sviluppo, ma anche i suoi talloni d’Achille.
Per ottimizzare i lavori di gruppo, ridurre i conflitti e costruire relazioni migliori è necessario sviluppare le capacità dei nostri collaboratori, comprendendo al contempo il funzionamento profondo delle personalità nostra ed altrui, sia nei loro punti forti che in quelli deboli.
Ognuno di noi ha caratteristiche di due tipi di personalità, una primaria e una secondaria, che si manifestano in modo diverso a seconda della situazione.

Tipo leader

Punti di forza: i leader puntano al risultato. Vedono il quadro nell’insieme e si concentrano sulla miglior conclusione possibile. Sono sempre sul pezzo, comunicano con urgenza, e restano concentrati finchè il lavoro non è finito. Hanno una natura competitiva che li porta a cercare la vittoria e il risultato. Hanno una propensione al comando anche se non hanno un ruolo di capo.

Punti deboli: spesso vengono visti come troppo aggressivi o con manie di controllo, non abbastanza sensibili alle necessità altrui, e danno l’impressione di badare più a lavoro che alle persone. Prendono decisioni troppo velocemente e possono dare l’impressione di essere poco aperti e cinici nei confronti delle idee degli altri. Non sono buoni ascoltatori, vogliono solo risolvere i problemi e andare avanti. Probabilmente il loro più grande difetto è la mancanza di uno stile di lavoro collaborativo, che li porta a demoralizzare chi li circonda e a pestar loro i piedi.

Tipo socievole

Punti di forza: la più grande necessità dei socievoli è creare connessioni. Amano le soluzioni creative a servizio degli altri. Vogliono avere una piena comprensione di loro stessi, che li porta ad essere i migliori comunicatori tra i quattro tipi perché riescono anche ad avere comprensione per gli altri e a preoccuparsi per loro. Aiutano la crescita degli altri, e in un contesto lavorativo sono ottimi sviluppatori per il loro team. Danno il meglio in carriere con un alto grado di interazioni sociali, come ad esempio nel campo della vendita, delle risorse umane, dei lavori sociali, dell’insegnamento e della medicina.

Punti deboli: i sociali tendono a non imporsi e a fare di tutto per evitare il conflitto, tenendosi le cose dentro. Si curano più delle necessità altrui che delle proprie e sono eccessivamente sensibili alle critiche. Sono accomodanti, fanno scelte popolari piuttosto che “la cosa giusta” perché tengono in eccessiva considerazione il giudizio altrui e il proprio bisogno di piacere.

Tipo spirito libero

Punti di forza: la principale necessità degli spiriti liberi è la libertà personale e l’avventura. Desiderano entusiasmarsi per qualunque cosa, e difficilmente si faranno imbrigliare dalle convenzioni, anche se queste sono rappresentate da un sistema di regole. Vedono la vita come un insieme di opportunità e desiderano coglierle tutte. La loro filosofia di vita è la libertà reciproca. Stabiliscono una serie di obiettivi ambiziosi e non gradiscono sentirsi dire che “non ce la possono fare”. Portano un senso di rinnovamento e guardano con occhi nuovi alle situazioni, trovando soluzioni creative. Sono indirizzati verso carriere che richiedono avventurosità, entusiasmo e passione, e non possono essere costretti in un lavoro “tradizionale”. Diventano spesso attori, imprenditori, direttori sul campo…

Punti deboli: mancano di disciplina, di metodo e di organizzazione. Si annoiano facilmente e spesso vogliono rivoluzionare le cose. Iniziano molti lavori finendone pochi e vivono alla giornata. Trascurano i dettagli e spesso si ribellano all’autorità.

Tipo concentrato sull’obiettivo

Punti forti: struttura e disciplina sono le maggiori necessità delle persone concentrate sull’obiettivo. Vogliono far bene il loro lavoro, sono affidabili e non amano le distrazioni e le frivolezze. Organizzano la loro giornata dal mattino alla sera e si sentono al meglio quando completano una delle loro innumerevoli liste di cose da fare. Si dedicano anima e corpo al loro lavoro, sono precisi, puntuali, responsabili, perseveranti. Non si tirano mai indietro di fronte a una sfida e si aspettano che gli altri facciano lo stesso.

Punti deboli: hanno difficoltà ad accettare i cambiamenti. Il loro bisogno di darsi una struttura li rende rigidi, poco flessibili. Lavorano troppo e non riescono a lasciarsi andare al divertimento. Pretendono troppo da se stessi e dagli altri, e aspettano troppe direttive prima di proseguire, il che può causare conflitti coi loro collaboratori.

In un contesto lavorativo è importante riconoscere le caratteristiche dei dipendenti e svilupparne le tendenze in modo ottimale, mentre gli impiegati stessi possono cercare di comprendere al meglio se stessi e i colleghi per trovare punti di accordo e migliorare la collaborazione. I rapporti tra dirigenti e dipendenti, tra i dipendenti stessi e tra lavoratori e clienti ne risentiranno sicuramente in modo positivo.

Per prenotare una visita chiama

CONTATTACI

Se hai bisogno di informazioni non esitare a contattarci via email o telefonando allo 011 500000!