Può la medicina estetica aiutare nella magrezza patologica?

La magrezza è una condizione caratterizzata dalla presenza di una massa adiposa inferiore al 5% della massa corporea e/o dalla riduzione di almeno il 15% del peso corporeo rispetto al peso ideale. Dal punto di vista clinico si distingue: la “grave magrezza o patologica“(BMI<16 kg/m2) e “magrezza o sottopeso” (BMI 16-18.4).

Sottopeso e Magrezza Patologica: facciamo chiarezza!

La magrezza può essere primaria (costituzionale) senza condizioni di salute compromettenti, o secondaria (patologica) che dipende da un insufficiente apporto calorico, da alterazioni dell’assorbimento intestinale, da eccesso di catabolismo, da alterata utilizzazione energetica, da malattie debilitanti (neoplasie, uremia, grave scompenso cardiaco, infezioni croniche, morbo Celiaco, morbo di Crohn, rettocolite-ulcerosa) e da abuso di farmaci (anoressizzanti, purganti e ormoni tiroidei).

Magrezza Patologica ed il programma di Terapia Dietetica

La conseguenza più grave della magrezza è la Malnutrizione proteico-calorica, caratterizzata dalla sarcopenia e l’osteoporosi alle quali si possono aggiungere altre carenze vitaminiche e/o minerali. La diagnosi si basa non solo sull’esame obiettivo del paziente e la sua storia clinica, ma anche sullo screening nutrizionale misurando i parametri antropometrici (BMI, pressione arteriosa, presenza di edemi declivi, alterazioni cutanee) e misurando i Biomarcatori (albumina plasmatica, linfociti, prealbumina, transferrina, indice creatinina/altezza e retinol-binding protein).

Il trattamento della magrezza patologica consiste nella cura delle patologie causali e nel programma nutrizionale (nutrizione artificiale e orale) per consentire la copertura totale dei fabbisogni nutrizionali soprattutto idrico, calorico e proteico dove almeno il 25-30% dell’apporto proteico deve essere di aminoacidi essenziali. Il programma di terapia dietetica prevede sempre la rieducazione alle abitudini alimentari corrette con la prescrizione di un piano dietetico equilibrato e di uno stile di vita moderatamente attivo.

Magrezza Patologica e Medicina Estetica: è possibile combattere gli inestetismi del corpo?

La medicina estetica può trovare un utilizzo per rimediare agli inestetismi del corpo, in particolare, la lassità dei tessuti, provocata dalla repentina perdita di peso ed una cute con aspetto spento e disidratato.

I trattamenti più comunemente utilizzati sono antiossidanti e biotivitalizzanti somministrati per via mesoterapica.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Per prenotare una visita chiama

Post recenti