Progetto EAT Adolescenti

Un adolescente obeso ha più probabilità di diventare un adulto obeso di un coetaneo normopeso. Al sovrappeso giovanile contribuisce in gran parte anche l’ambiente obesogeno in cui i teenager crescono, spesso esposti a cibi e bevande poco sani facilmente accessibili. Il gruppo ospedaliero San Donato Foundation, con il supporto del Ministero dell’Istruzione, ha pertanto promosso un progetto di intervento e rieducazione ad una sana alimentazione nelle scuole medie e superiori del Nord Italia: il progetto EAT (Educazione Alimentare Teenager), che consiste nell’introduzione di distributori automatici di frutta e verdura fresche, succhi senza zucchero, smoothies, yogurt magri, alimenti con poco sale e molte fibre, senza grassi trans e idrogenato o olio di palma, affiancata da spunti di educazione alimentare come sms a studenti e genitori con consigli sulle scelte più sane e la consegna di un contapassi e di una bottiglia riutilizzabile per invitare a mantenersi idratati.
Il progetto pilota si è dimostrato un successo, e gli studenti delle scuole campione hanno riportato un minor indice di massa corporea e circonferenze medi, soprattutto tra i giovani precedentemente sovrappeso e le ragazze, ed un maggior tasso di attività fisica.
Ora è solo auspicabile che il progetto venga esteso ad altre scuole in modo organico per una migliorata salute della fascia giovane della popolazione.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Per prenotare una visita chiama

Post suggeriti