Pochi grassi, ma buoni

Quasi tutti i nutrizionisti sostengono che i lipidi siano la categoria alimentare da ridurre maggiormente, se non addirittura da eliminare, eppure la dieta mediterranea, l’esempio di alimentazione più sana ed equilibrata, si basa su una certa quantità di grassi vegetali, come l’olio d’oliva e quelli derivati dalla frutta a guscio. Questa apparente contraddizione è avvalorata dal fatto che, secondo alcuni studi, assumere piccole quantità di lipidi di alta qualità, come quelli sopra citati, produrrebbe risultati più efficaci nel dimagramento di non assumerne affatto.
Questi risultati naturalmente non includono grassi di derivazione animale, bibite zuccherate o prodotti fritti, che aumentano il rischio cardiovascolare e metabolico.
Quello che andrebbe davvero considerato nella scelta di un cibo, più che il contenuto calorico e lipidico in sé, è il beneficio che ogni componente nutrizionale può portare all’organismo, e i grassi vegetali sono utili per la salute, in particolare per tenere a bada i livelli di colesterolo e per il loro contenuto in antiossidanti.
Come in tutto, sono ovviamente da evitare gli eccessi e i disequilibri. Attenersi ai buoni principi della dieta mediterranea è il modo migliore per mantenersi in salute sul lungo termine.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Per prenotare una visita chiama

Post suggeriti