Noci e semi oleosi

 In Benessere Alimentare, Dieta

Le noci (comprese nocciole, pecan, mandorle, noci brasiliane, noci di macadamia…) e i semi oleosi (di lino, di zucca, di girasole…) sono uno spuntino sfizioso e ricco di proprietà benefiche per l’organismo, ma dall’alto contenuto calorico in proporzione alle quantità consumate (circa 650kcal per 100g): vanno quindi mangiati con moderazione, non più di 30 g al giorno, cioè la quantità contenuta dal palmo della nostra mano, e non più di 4-5 giorni a settimana.

I vantaggi della salute di Noci e Semi oleosi

Di contro, i vantaggi per la nostra salute sono davvero eccezionali: questi alimenti sono infatti ricchi di acidi grassi omega 3 e 6, aticolestemici, antitumorali, antiossidanti e protettivi contro la degenerazione del sistema cardiovascolare, di fibre e proteine.
Sono inoltre, a seconda della qualità, un’ottima fonte di vitamine A, B ed E, di svariati sali minerali, come magnesio, potassio, calcio e ferro e di micronutrienti essenziali come selenio, zinco e rame.

Le Noci: spuntini perfetto per sportivi e studenti

Si distinguono quindi come spuntino perfetto per gli sportivi, che hanno bisogno di reintegrare rapidamente i sali minerali persi con la sudorazione, ma anche per gli studenti che devono mantenere la concentrazione, o semplicemente per chi vuole fare del bene al proprio organismo.
Oltre che da soli, semi e noci si possono aggiungere a uno yogurt magro, all’impasto del pane o di un dolce, oppure possono essere mescolati a zucchero di canna, fiocchi d’avena e frutta disidratata per preparare un muesli casalingo.
Ovviamente bisogna tenere sotto controllo le calorie!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Per prenotare una visita chiama

Post suggeriti