Lo yoga

Lo yoga continua ad acquisire popolarità, soprattutto tra le donne, per quanto sia un’attività adatta ad entrambi i sessi e a tutti i livelli di abilità.
I benefici dello yoga combinano infatti forza, flessibilità ed equilibrio, creando una vera e propria connessione corpo-mente. Lavorando sui propri limiti per migliorare le diverse posizioni, la flessibilità aumenta, i muscoli si rafforzano e migliora l’equilibrio. Si tratta di un approccio difficile da accettare, soprattutto per gli atleti maschi abituati ad una muscolatura creata tramite esercizi di potenza, ma aumentare gradualmente e con pazienza la capacità di allungamento nello stesso modo in cui si esercita la capacità di sollevare pesi o di correre a lungo è importante per chiunque, ed in particolar modo per gli sportivi: così facendo, infatti, riescono ad entrare in contatto con uno strato muscolare più profondo che, se allenato, facilita i movimenti.

I benefici dello yoga anche per atleti professionisti

In definitiva, lo yoga è in grado di offrire enormi benefici anche agli atleti professionisti migliorando questi aspetti:

  • Forza: gli allungamenti rafforzano le gambe, mentre i plank allenano la parte superiore del corpo e gli addominali. Lavorare su pose statiche migliora la capacità del corpo di sorreggere la sua stessa massa.
  • Flessibilità: i muscoli lunghi possono venire abusati e restringersi, ostacolando così i movimenti e comprimendo le giunture. Allungare questi muscoli aiuta l’equilibrio, decomprime la spina dorsale e agevola i movimenti di spalle e fianchi.
  • Equilibrio: la maggior parte degli sport e delle attività dinamiche richiedono un solido equilibrio dato dal radicamento. Mentre siamo impegnati sull’obiettivo, è necessario che il nostro corpo, inconsciamente, sia in grado di comprendere lo spazio che lo circonda ed evitare cadute e ferite. Molte posizioni dello yoga insegnano un allineamento e posizioni dei piedi che migliorano il nostro equilibrio in situazioni dinamiche.
  • Durata: le pose statiche tenute a lungo insegnano a prendere contatto con il proprio corpo e ad usare il respiro per darsi il giusto ritmo.
  • Centramento: la pratica dello yoga si focalizza sui muscoli che sorreggono la spina dorsale, quelli pelvici e quelli delle spalle, insegnando a stabilizzare il corpo partendo dal centro.
  • Stabilità: anche le persone più elastiche devono concentrarsi sulla stabilità. Così facendo si riducono le tensioni e si evitano gli strappi, diminuendo il rischio di degenerazione delle giunture.
  • Recupero: imparare qual è il proprio limite dà una migliore comprensione di ciò di cui il corpo ha bisogno per riprendersi. Gli atleti spingono al massimo le performance del loro corpo, quando dovrebbero imparare a rispettarlo in modo che guarisca e si riprenda più facilmente.

Si può praticare lo yoga anche nella quiete della propria casa: bastano 15 minuti, uno spazio tranquillo ed un tappetino per iniziare a godere dei benefici che questa pratica è in grado di apportare.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Per prenotare una visita chiama

Post suggeriti