L’ippocastano per le gambe

 In Medicina Estetica, Vario

L’ippocastano o castagno d’India, è una pianta adatta al trattamento dell’insufficienza venosa cronica  sotto forma di integratore o di farmaco.

I cotiledoni (ovvero le foglie che ricoprono il seme  con funzione di nutrimento) sono molto ricchi di amido, zuccheri, steroli, proantocianidine e escina (principio attivo caratteristico dell’ippocastano). Proprio l’escina ha un’azione antiedematosa e antiessudativa,  migliora il drenaggio linfatico, ha un’azione antinfiammatoria (soprattutto quando si è nella fase iniziale del processo infiammatorio) e riduce la permeabilità capillare.

La principale indicazione è l’insufficienza venosa cronica e relative conseguenze (varici venose e relative conseguenze, ulcere). Numerosi studi clinici dimostrano un significativo miglioramento nella sintomatologia dei pazienti con insufficienza venosa. E’ assolutamente da evitare l’assunzione di ippocastano in soggetti  che assumono anticoagulanti  e aggreganti piastrinici ( rischio emorragia), in caso di nefropatie, epatopatie, gravidanza e allattamento.

Recommended Posts
CONTATTACI

Se hai bisogno di informazioni non esitare a contattarci via email o telefonando allo 011 500000!