Le nuove linee guida europee per l’alimentazione

Le linee guida riguardanti la dieta sono strumenti importanti per le politiche nutrizionali di salute pubblica. Forniscono indicazioni sui cibi sani da consumare e si basano su prove scientifiche. In passato, la prevenzione di malattie e la raccomandazione di nutrienti era alla base della stilatura delle linee guida, ma gli avanzamenti scientifici e gli sviluppi sociali, come il cambiamento degli stili di vita, l’interesse per la salute personale e le preoccupazioni per la sostenibilità richiedono un riorientamento del processo di creazione delle raccomandazioni in modo da includere un range più ampio di aspetti del comportamento alimentare.
Analizzando la situazione europea, 34 paesi su 53 hanno linee guida alimentari ufficiali e per 15 di essi è possibile risalire alle documentazioni scientifiche su cui si basano, in modo da poter considerare la deriva attuale e il futuro di queste indicazioni.
Sono stati analizzati otto argomenti di recente discussione: relazione tra dieta e salute, apporto di nutrienti, apporto energetico, abitudini alimentari, sostenibilità, sostanze contaminanti nel cibo, segmentazioni su gruppi specifici e individualizzazione. I primi quattro sono già stati ampiamente applicati alle linee guida esistenti, mentre gli altri sono stati raramente presi in esame.
La sfida futura sarà riconcettualizzare lo sviluppo delle linee guida per incorporare e rendere operativi gli aspetti di deriva recente, e convertire questi argomenti in approcci sistematici.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Per prenotare una visita chiama

Post suggeriti