L’attività fisica per il benessere femminile

L’attività fisica, anche non sportiva, è essenziale:

  • per il miglioramento delle condizioni di salute delle donne,
  • per il controllo del peso e il modellamento del corpo,
  • riduce inoltre la perdita di massa ossea e muscolare con l’età,
  • mantiene vivi rapporti sociali e capacità intellettive,
  • migliora le funzionalità intestinali,
  • riduce il senso di fatica,
  • regolarizza la pressione sanguigna, la glicemia, il quadro lipidico del sangue e i livelli di colesterolo diminuendo il rischio di malattie cardiovascolari e di diabete di tipo 2,
  • migliora il tono dell’umore e l’aspetto.

Come mantenere il buon proposito?

Per mantenere il buon proposito di praticare dell’attività con costanza si possono seguire alcune semplici regole:

  1. Iniziare in modo graduale.
  2. Scegliere un’attività che piace.
  3. Variare l’allenamento per avere più stimoli, far “lavorare” parti del corpo diverse, e non annoiarsi.
  4. Proseguire con costanza, in ogni periodo dell’anno.
  5. Non affaticarsi troppo perché la fatica è una componente fisiologica e utile, ma bisogna gestirla in maniera appropriata.
  6. Utilizzare meno l’auto, lo scooter e i mezzi pubblici.

Non esiste uno sport adatto a tutte, e sarebbe meglio farsi consigliare dal proprio medico curante l’attività più adatta al proprio livello di esercizio in modo da svolgerla senza rischi per la salute, ma la camminata può definirsi come una panacea: riduce il rischio circolatorio, intacca le riserve di grasso, non costa nulla, non è rischioso, può essere fatto in compagnia e in qualunque momento, purchè si scelga un percorso pianeggiante e si indossino calzature e vestiti adeguati. Per ottenere dei benefici bisognerebbe camminare ad una velocità di circa 4km all’ora, almeno mezz’ora 3-4 volte a settimana.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Per prenotare una visita chiama

Post suggeriti