La grelina: ormone della fame e inibitore dell’appetito

 In News

Il nostro corpo ci lancia molti segnali per aiutarci a controllare la quantità di cibo che ingeriamo. La grelina, anche chiamata ormone della fame, è una di questi segnali.

Cos’è la grelina e qual è il suo ruolo

La grelina viene prodotta e rilasciata dalle cellule della parte superiore dello stomaco. Quando lo stomaco è vuoto, la grelina scorre grazie al flusso sanguigno e trasmette ai neuroni lo stimolo della fame. Dopo aver mangiato lo stomaco smette di rilasciare grelina nel sangue, in modo da far sentire la persona sazia e senza il bisogno di mangiare ulteriormente. È chiaro quindi che i livelli di grelina cambiano durante il giorno: sono alti prima dei pasti per far capire all’organismo che ha fame, e si abbassano dopo aver mangiato.
Se per via di una dieta si mangiano quantità inferiori di cibo, i livelli di grelina si innalzano per far sentire l’organismo più affamato del solito, nel tentativo di rallentare la perdita di peso. Questo è in parte il motivo per cui le persone a dieta si sentono più affamate. D’altra parte, mangiare troppo abbassa la grelina a livelli inferiori, portando a provare meno la fame, un maggior senso di sazietà e un minor bisogno di mangiare. Le persone con un peso stabile hanno meno cambi del livello di grelina e un più equilibrato senso di fame e sazietà durante il giorno. Il loro intake calorico non è eccessivo né in un senso né nell’altro, con un conseguente peso stabile.

Perché la chirurgia bariatrica influenza i livelli di grelina?

La chirurgia per la perdita di peso, o bariatrica, è chiamata anche chirurgia metabolica. Questi interventi modificano il metabolismo corporeo regolando i livelli di ormoni, inclusa la grelina, prodotti da stomaco e intestino. Gli interventi bariatrici più comuni sono il bypass gastrico Roux-en-Y e la sleeve gastrectomy. Dal momento che questi interventi modificano lo stomaco in modo diverso, hanno anche diversi impatti sulla grelina.

Nel bypass gastrico RNY, una piccola sacca di stomaco viene separata dalla parte superiore in cui la grelina viene prodotta e rilasciata. Dopo l’intervento, il cibo passa attraverso questa piccola sacca senza entrare a contatto con la parte di stomaco che produce l’ormone. Alcune ricerche dimostrano che i livelli di grelina si abbassano dopo questo intervento, probabilmente per via del minor contatto del cibo con le zone produttrici di questo ormone. Altri studi dimostrano l’assenza di cambiamenti. Questa discordanza di risultati non è chiara e richiede ulteriori approfondimenti.

Nella sleeve gastrectomy, viene rimosso fino al 90% dello stomaco, inclusa buona parte delle cellule che producono grelina. Di conseguenza, viene ridotta la capacità dello stomaco di rilasciare questo ormone. Degli studi hanno dimostrato chiaramente che i livelli di grelina si abbassano dopo questo tipo di intervento. L’esatta porzione di stomaco rimossa varia da persona a persona e influenza il calo di produzione di grelina. È possibile che le cellule produttrici di questo ormone rimosse con l’intervento si rinnovino col passare del tempo, perciò non c’è la certezza che i benefici di questa pratica chirurga siano perenni.

I livelli di grelina condizionano la perdita di peso?

La maggior parte dei ricercatori concorda sul fatto che l’abbassamento dei livelli di grelina dopo interventi metabolici e bariatrici aiuterebbe nella perdita di peso a breve termine perché i pazienti si sentirebbero meno affamati. In ogni caso, bisognerebbe tenere a mente che le ragioni del dimagrimento in seguito a tali interventi è dovuto a diverse ragioni, alcune delle quali non hanno nulla a che fare con i livelli di grelina. Per questo motivo non c’è da stupirsi che gli studi non possano dimostrare con certezza un vero legame tra i livelli di grelina e la perdita di peso. Possono avvenire dei buoni risultati in tal senso anche se non ci sono cambiamenti nei livelli ormonali: quindi la grelina è un elemento importante ma solo parziale di un insieme molto complicato.

Dieta e chirurgia non sono le uniche cose che influenzano la grelina. Le ricerche hanno dimostrato che viene influenzata anche dagli schemi sonno-veglia. È normale sentirsi più affamati o desiderare dolci dopo una notte insonne. Gli adulti che dormono troppo poco tendono ad avere livelli di grelina più alti, più fame e minor senso di sazietà dei loro coetanei che dormono bene. 7-9 ore di sonno aiutano a prevenire innalzamenti anomali di grelina, il desiderio di mangiare di più e il conseguente aumento di peso.

La grelina è un ormone che regola la fame. La chirurgia metabolica e bariatrica, come il bypass gastrico RNY e la sleeve gastrectomy, può abbassare i livelli di grelina modificando la struttura dello stomaco. Avere livelli di grelina più bassi può permettere ai pazienti di sentirsi meno affamati, il che può aiutare con il dimagrimento a breve termine. In ogni caso, si tratta solo di uno dei numerosi cambiamenti che arrivano in conseguenza a questo tipo di interventi; i pazienti possono avere buoni risultati nella perdita di peso anche senza variazioni nei livelli di grelina.

Recommended Posts
CONTATTACI

Se hai bisogno di informazioni non esitare a contattarci via email o telefonando allo 011 500000!