La fiducia in se stessi

 In Nutrition Coach

Quello di “fiducia in se stessi” è un concetto centrale del coaching, ma anche spesso abusato e non compreso a fondo.
Definire la sicurezza in se stessi come la fiducia nelle proprie capacità è un ottimo punto di partenza per fare chiarezza: una persona sicura non ha necessariamente doti di leadership né ama essere al centro dell’attenzione, ma indubbiamente riesce a conquistare gli altri e ad essere persuasiva pur mantenendo una personalità docile e riservata.

Le componenti della fiducia

La sicurezza deriva infatti da ben altro che un atteggiamento “aggressivo”.

  • La sua prima componente è la motivazione, ovvero il perché si decide di acquisire competenza e confidenza in un determinato campo. C’è una grande differenza tra il dedicarsi a qualcosa perché abbiamo un reale interesse a riguardo e farlo perché ci è imposto dalla società o ci si aspetta che lo facciamo. Un esempio è rappresentato dal parlare in pubblico, un campo in cui molte persone vorrebbero diventare più sicure. Nel momento in cui parliamo di qualcosa che ci appassiona davvero, siamo più convincenti persino di chi ha studiato le giuste tecniche per risultare più accattivante ma parla di un argomento che non lo interessa.
  • Non preoccuparsi del risultato ma fare qualcosa per il puro piacere di farla è un altro punto chiave della fiducia in se stessi. Se ci occupiamo di qualcosa che ci provoca una genuina curiosità scompare l’ansia del risultato e del giudizio altrui. Non dobbiamo dare giustificazioni a nessuno riguardo i nostri interessi e il nostro lavoro: nel momento in cui lo capiamo, possiamo spostare l’attenzione dalla paura di ciò che gli altri penseranno del risultato alla curiosità e alla passione per il processo stesso di fare una determinata azione.

 

L’ultimo punto da considerare è quanto la nostra stessa mente possa essere il nostro ostacolo più grande.

  • Dovremmo evitare di pensare troppo, alimentando un circolo vizioso di paure e di dubbi. Darci autovalutazioni e paragonarci agli altri è deleterio, per quanto sia una trappola mentale in cui cade anche chi ha anni di competenza ed esperienza in un determinato campo. Con la giusta lucidità possiamo riconoscere questi meccanismi e pensieri tossici, e allontanarli per riacquisire sicurezza.
    Per concludere, contrariamente a ciò che sostengono alcune scuole di pensiero, avere fiducia in se stessi non vuol dire mettersi in luce o anche solo avere spiccate capacità in un certo campo: anche chi ha ancora molto da imparare può essere sicuro di sé. Sta tutto nella convinzione profonda del valore di ciò che facciamo.

Per prenotare una visita chiama

CONTATTACI

Se hai bisogno di informazioni non esitare a contattarci via email o telefonando allo 011 500000!