La detersione del viso

 In Benessere

Una corretta detersione del viso è un atto di bellezza importantissimo e che non si può trascurare se vogliamo combattere i primi segni dell’invecchiamento cutaneo e mantenere la pelle elastica e luminosa.
La detersione andrebbe effettuata due volte al giorno: al mattino, per eliminare cellule morte e il sebo che si è depositato sulla pelle durante la notte, e la sera per rimuovere impurità, smog, polveri sottili e ogni residuo di trucco.

Una specifica detersione per ciascuna tipologia di pelle

​Ciascuna tipologia di pelle ha un prodotto specifico per la detersione:

  • per la pelle secca è meglio usare un latte detergente emolliente o un’acqua micellare
  • in caso di pelle mista o grassa meglio optare per un detergente dall’azione dolce e riequilibrante, in gel o in mousse da risciacquare. L’uso di prodotti aggressivi aumenta la secrezione sebacea da parte delle ghiandole, peggiorando la situazione.
  • per la pelle matura è preferibile un prodotto detergente dotato di una lieve azione scrubbante, per riattivare la microcircolazione e migliorare il tono cutaneo.

Ugualmente importante, dopo la detersione, è l’impiego del tonico, che ha il compito di ristabilire il pH fisiologico rimuovendo i residui di tensioattivi. Può essere lenitivo per le pelli secche o lievemente astringente per quelle miste.  L’importante è applicarlo con delicatezza e rimuovere l’eccesso di prodotto tamponando con un dischetto di cotone.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Per prenotare una visita chiama

Post suggeriti