Interval training: l’allenamento brucia grassi

L’High Intensity Interval Training – o più semplicemente Interval Training – è un tipo di allenamento cardiovascolare che alterna una fase aerobica e una anaerobica lattacida, e lavoro ad alta e bassa intensità in modo da variare il ritmo cardiaco e bruciare grandi quantità di grassi.

L’esercizio alterna in modo continuativo fasi in cui la frequenza cardiaca rimane intorno al 60% di quella massima, e fasi in cui sfiora l’80-90% per periodi di tempo molti limitati (massimo 30-60 secondi). 
Le sessioni di allenamento durano dai 20 ai 40 minuti ed è necessario munirsi di un cardiofrequenzimetro per monitorare le fluttuazioni del battito cardiaco.

Interval Training: i tanti benefici di questo allenamento.

Mantenere il battito cardiaco alto fa bruciare grassi più velocemente e riattiva il metabolismo in modo che i grassi vengano consumati anche dopo l’allenamento. Tra i benefici di questo tipo di esercizio, che si adatta a qualunque attività aerobica, dalla corsa alla cyclette, c’è l’aumento della capacità cardiovascolare.

Per contro, è sconsigliato a chi ha problemi cardiaci, soffre di ipertensione ed è in pesante sovrappeso. 
Chi vuole iniziare a praticare l’interval training può partire con 5 minuti di riscaldamento, 20 minuti in cui alterna 3 minuti di camminata a 20 secondi di corsa leggera senza fermarsi, 5 minuti di defaticamento e 5 minuti di stretching. Man mano si aumenta l’intensità e la durata dell’esercizio.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Per prenotare una visita chiama

Post recenti