Integratori per la memoria

 In News, Vario

Il mese di giugno è per molti studenti fonte di stress e di affaticamento psico-fisico in vista degli esami di maturità.

L’impegno che li attende richiede infatti un grande sforzo per quanto riguarda lo studio e la necessità di ricordare e memorizzare quanto si è appreso.

Gli integratori naturali per la memoria aiutano a contrastare la stanchezza psico-fisica e sostenere l’organismo nei periodi di maggiore affaticamento. Si può ricorrere a questi  prodotti sotto esami o quando è richiesto un maggior lavoro intellettuale.

Il Ginkgo Biloba: particolarmente conosciuto per la sua attività sulla circolazione venosa, arteriosa e capillare, la pianta è utilizzata come fluidificante del sangue con benefici effetti sull’irrorazione sanguigna dei tessuti cerebrali. E’ usata per favorire una corretta distribuzione di ossigeno e glucosio al cervello, incrementare  l’acuità mentale, la concentrazione, la memoria a breve termine, e l’abilità cognitiva.

Gli adattogeni vegetali: sono piante in grado di agire sul sistema immunitario, endocrino e nervoso e di migliorare la capacità dell’organismo di adattamento allo stress . Le piante adattogene aumentano la resistenza alla fatica, riequilibrano le funzioni metaboliche, incrementano le capacità cognitive aiutando a produrre un generale miglioramento delle condizioni psicofisiche. La loro assunzione è indicata nei periodi di ridotta capacità di rendimento e di concentrazione,  in caso di esami.

Olio di germe di grano: la sua assunzione sotto forma di perle o come condimento a crudo, apporta, oltre la vitamina E , calcio, rame, manganese, magnesio, vitamine del gruppo B e fosforo. La funzione principale della vitamina E è quella di agire come antiossidante, proteggendo in particolar modo la membrana cellulare dall’azione nefasta dei radicali liberi e delle loro reazioni a catena. La sua capacità fluidificante aumenta l’apporto di ossigeno a livello cerebrale, senza coagulare.

Lecitina di soya: la fosfatidilserina migliora la memoria e la capacità cognitiva. Apporta colina (o Vitamina J), una sostanza organica essenziale per la funzionalità nervosa che migliora l’efficienza intellettuale e le capacità mnemoniche. L’utilizzo di lecitina è consigliato anche in caso di affaticamento mentale e in fase di preparazione di esami.

Olio di pesce: è ricco in omega 3, acidi grassi essenziali indispensabili per migliorare la risposta dei neurotrasmettitori delle cellule cerebrali, e di altri messaggeri. Queste sostanze risultano utili per favorire la funzionalità del sistema nervoso centrale, in quanto aiutano il processo di riparazione, quando le cellule sono danneggiate e sono perciò indicate in presenza di scarsa concentrazione, in caso di affaticamento eccessivo, scarsa lucidità, cattiva qualità del sonno e problemi di memoria.

Recommended Posts
CONTATTACI

Se hai bisogno di informazioni non esitare a contattarci via email o telefonando allo 011 500000!