Come integrare le “eccezioni” nella dieta

Chi si mette a dieta può ritrovarsi ad affrontare situazioni problematiche, come una festa di compleanno, oppure a non volere rinunciare del tutto ad un alimento molto amato, o ancora a non riuscire proprio a non cadere in una piccola tentazione di tanto in tanto. Punirsi severamente o essere troppo rigorosi, a lungo andare, è controproducente: si finirebbe infatti col perdere completamente il controllo e ad abbandonare il programma dietetico.
Se invece siamo profondamente convinti del percorso che stiamo facendo, e sappiamo che le nostre rinunce saranno ripagate da risultati estetici e benefici per la salute, possiamo imparare a capire quando concederci una piccola eccezione.
Gli strappi alla regola possono essere fatti 1-2 volte a settimana, cercando di programmarli in anticipo in modo da non aggiungerli al normale apporto calorico quotidiano ma sostituendo qualcosa, oppure da essere pronti a praticare dell’attività fisica aggiuntiva per smaltire immediatamente le calorie in eccesso.
In questo modo non si sentirà più il naturale bisogno di trasgredire ad un regime ferreo e si sceglieranno con più attenzione i cibi extra, puntando alla qualità piuttosto che alla quantità.

  • 50 kcal extra (dolcetti piccoli, assaggini di aperitivo misto, un succo di frutta) si smaltiscono con 7-12 minuti di attività fisica moderata.
  • 50-100 kcal extra (biscotti ripieni, una presa di snack salati, un aperitivo leggermente alcolico) possono sostituire mezzo panino oppure si smaltiscono con 20-30 minuti di attività fisica moderata.
  • 100-150 kcal extra (dolci farciti, un pacchetto di patatine, un energy drink) possono sostituire un panino tipo bocconcino oppure si smaltiscono con 25-35 minuti di attività fisica moderata.
  • 150-200 kcal extra (una merendina farcita, una focaccina, una bibita da 500ml) possono sostituire un panino tipo rosetta oppure si smaltiscono con 30-45 minuti di attività fisica moderata.
  • 200-250 kcal extra (un gelato, un cocktail alcolico, un pacchetto di patatine) possono sostituire una porzione di primo piatto oppure si smaltiscono con 40-60 minuti di attività fisica moderata.
  • Oltre 250 kcal extra (una crepe, un gelato grande, una bibita XL) si possono smaltire sostituendo un primo piatto e praticando almeno un’ora di attività fisica moderata.
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Per prenotare una visita chiama

Post recenti
CONTATTACI

Se hai bisogno di informazioni non esitare a contattarci via email o telefonando allo 011 500000!