Il riso rosso fermentato

 In News, Vario

Il riso rosso fermentato contiene una molecola simile alle statine, ovvero i farmaci più adoperati per abbassare il colesterolo.

Non è un prodotto di sintesi poiché la statina si trova naturalmente in questo alimento. Il riso rosso fermentato è  riso comune, denominato oryza sativa che viene fermentato da vari ceppi di un lievito conosciuto come monascus purpureus, un microrganismo che deve il suo nome alla colorazione rossa. In medicina è usato per migliorare la circolazione del sangue, nelle indigestioni, in casi di diarrea. Il riso rosso fermentato contiene amido, acidi grassi, fitosteroli, isoflavoni, monacoline, pigmenti naturali quali monascine e monascorubine.

Meccanismo di riduzione del colesterolo

Il meccanismo con cui questo alimento riduce il colesterolo non è ancora del tutto chiarito; le monacoline  esercitano attività in tal senso, si trasformano nell’organismo umano prima in lovastatina e poi nella sua componente attiva  la quale diminuisce il colesterolo totale circolante nel sangue, il colesterolo a bassa densità (LDL), ed il rapporto tra LDL e colesterolo ad alta densità (HDL). L’attività ipolipidemizzante è maggiore di quella della lovastatina preparata farmaceuticamente; una dose di riso rosso fermentato contiene circa 7 mg di lovastatina, mentre la compressa farmaceutica ha dosi di 10, 20 o 40 mg.

Recommended Posts
CONTATTACI

Se hai bisogno di informazioni non esitare a contattarci via email o telefonando allo 011 500000!