I cibi abbronzanti

 In Benessere

Secondo i dati della Coldiretti riferiti ai primi mesi del 2016, il consumo di frutta e verdura in Italia sarebbe in aumento: gli Italiani, insomma, preferirebbero uno stile di vita più sano ed equilibrato, complice anche la diffusione di “nuovi” modi per consumare frutta e verdura in modo più saporito e sfizioso, come smoothies, succhi, frullati e centrifugati.

Oltre alla sempre maggior presenza nelle nostre città di juice-bar, che permettono di consumare questi prodotti come merenda fresca e salutare all’aria aperta, si sono impennate anche le vendite di elettrodomestici come centrifughe, frullatori ed estrattori di succo, rendendo facile preparare centrifugati e succhi anche a casa propria. Tra questi, l’estrattore, a differenza della centrifuga, evita che il prodotto si ossidi parzialmente per via del calore sviluppato dalla rotazione delle lame. Inoltre la centrifuga provoca la dispersione della fibra, che rallenta l’assorbimento del fruttosio, dà un maggior senso di sazietà, controlla la produzione di glicemia e insulina ed il metabolismo dei lipidi. D’altra parte, invece, l’assenza della fibra favorisce l’assorbimento di vitamine e antiossidanti.
Succhi e frullati sono particolarmente amati verso l’arrivo dell’estate, non solo grazie alla loro consistenza rinfrescante, ma anche perché sono alleati del benessere e dell’abbronzatura.

Considerando sempre valido il consiglio di prendere il sole con moderazione, con la giusta protezione e solo nelle ore meno calde della giornata, alcuni cibi possono aiutare ad abbronzarsi più velocemente e in modo più sicuro, in particolare quelli ricchi di vitamina A come frutta e verdura, appunto.

Carote, albicocche, meloni, pomodori, zucche e verdure a foglia scura favoriscono la produzione di melanina nell’epidermide e la rigenerazione cellulare, oltre a fornire vitamine, antiossidanti e a contrastare l’azione dei radicali liberi prodotti dall’organismo in seguito all’esposizione solare. Questi cibi permettono di raggiungere velocemente un colorito cutaneo più scuro grazie alla presenza del beta-carotene, un pigmento che si accumula nel tessuto cutaneo e adiposo donando un tono più aranciato alla pelle, che non è abbronzatura in quanto tale, ma si unisce a quello bruno della melanina componendo la nuance bronzea tanto apprezzata d’estate e non sono.

I cibi più ricchi di vitamina A e beta-carotene sono, oltre ovviamente alle carote, i radicchi, le albicocche, la cicoria, la lattuga, il melone, il sedano, i peperoni, i pomodori e le ciliegie. Sono alimenti ricchissimi anche di vitamine C ed E, che svolgono una funzione antiossidante e protettiva contro i danni dei raggi UV e delle scottature.
Un centrifugato ricco di sostanze che aiutino a prepararsi in modo gustoso all’esposizione solare può essere composto frullando assieme acqua, mango, arancia, ananas, melograno, banana, carota, sedano, semi di lino, xantano e lucuma.

Recommended Posts
CONTATTACI

Se hai bisogno di informazioni non esitare a contattarci via email o telefonando allo 011 500000!