Grasso, genetica e obesità.

 In Dieta, Vario

Il grasso è un tessuto incredibile. Ha garantito la sopravvivenza della nostra specie per due ere glaciali, svariate siccità e numerose carestie. 450 gr di grasso sono in grado di custodire 3500 calorie pronte per esser utilizzate in caso di necessità. Ora, quel portentoso strumento che ci ha permesso di sopravvivere nel corso della storia ci sta uccidendo.
La maggior parte delle persone crede che il motivo per cui l’uomo moderno sia portato a prender peso sia la tecnologia, che lo ha reso più sedentario dei suoi antenati. Questo argomento, che può sembrare logico, non è del tutto corretto.
In primo luogo l’attività fisica brucia molte meno calorie di quanto si creda. Se un’ora di jogging permette di bruciare dalle 300 alle 500 calorie, è anche vero che le stesse calorie si possono re-immagazzinare in pochi minuti e con un paio di fette di torta.
Fare molto esercizio fisico, ma immagazzinare più calorie di quelle che si bruciano, espone soltanto il corpo a infortuni da sovraccarico. Proprio come qualsiasi altra cosa nella vita, l’esercizio è vantaggioso fino ad un certo punto. Dopo questo punto diventa controproducente.
In secondo luogo, i nostri antenati non erano così attivi come crediamo. Gli antropologi hanno dimostrato che lo stile di vita del cacciatore / raccoglitore era molto meno fisicamente attivo di quello dell’uomo moderno.
Dopo la Grande Depressione e la Seconda Guerra Mondiale, la fame non è più stata un problema.
L’enorme e improvvisa disponibilità di cibo degli ultimi decenni ha fatto si che soggetti geneticamente più predisposti a formare le proprie scorte di riserva, elemento che garantiva la sopravvivenza in epoca di carestie, si ritrovassero, come conseguenza ad aumentare di peso fino a raggiungere livelli patologici. Per 150.000 generazioni l’efficiente immagazzinamento del grasso era sinonimo di sopravvivenza, mentre nelle ultime 3-4 generazioni lo stesso efficiente deposito di grasso può portare all’obesità. Nel corso di migliaia di anni di evoluzione i nostri corpi sono diventati estremamente efficienti nell’immagazzinare calorie e nel disperderne il meno possibile in seguito alle attività quotidiane ed allo sforzo fisico. Questo “purtroppo” fa si che il perdere peso solo attraverso il dispendio energetico sia piuttosto complicato.
Se si vuole perdere grasso corporeo, fisiologicamente parlando, è molto più facile e sicuro farlo consumando meno calorie che non implementando l’attività fisica.

Recent Posts
CONTATTACI

Se hai bisogno di informazioni non esitare a contattarci via email o telefonando allo 011 500000!