Endometriosi e cibi antinfiammatori

L’endometriosi è una patologia molto comune in cui le cellule dell’utero crescono in locazioni estranee a quelle in cui dovrebbero proliferare, causando mestruazioni dolorose, infiammazione cronica e rapporti sessuali fastidiosi.
La ricerca sta operando per delineare una dieta che aiuti nella gestione di questa malattia, fino a rendere superflui antidolorifici, antinfiammatori, cure ormonali e farmaci. L’ideale sarebbe ridurre i cibi proinfiammatori e puntare invece a quelli antinfiammatori e che riducano i livelli di estrogeni, aumentando almeno del 30% il consumo di frutta, verdura, cereali integrali e legumi che regolano insulina ed estrogeni. Sono consigliati anche il pesce azzurro, la frutta secca e l’avocado, cibi ricchi di Omega-3 e dalle proprietà antinfiammatorie.
Sono invece da evitare zuccheri, grassi, fritti, carni rosse e latticini perchè favoriscono le infiammazioni; il grano e il glutine possono aggravare i sintomi e vanno pertanto consumati con moderazione; la caffeina aumenta i crampi addominali e soia, avena e segale aumentano gli estrogeni.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Per prenotare una visita chiama

Post recenti