perdere-peso-generale-881x587

L’Indice di Massa Corporea (Body Mass Index, BMI) serve a classificare il peso di un individuo, posizionandolo in diversi range che spaziano dalla carenza all’eccesso di grasso rispetto ai valori medi.

Il grado di eccesso più lieve viene denominato sovrappeso. Seguono l’obesità moderata e l’obesità grave. Occorre calcolare di quanto debba essere la perdita di peso.
Il BMI è calcolato secondo la formula: BMI = peso (in kg)/quadrato dell’altezza (in metri).

Magrezza grave inferiore a 16.0
Magrezza moderata 16.0 – 17.0
Sottopeso 17.0 – 18.5
Normopeso 18.5 – 25.0
Sovrappeso 25.0 – 30.0
Obesità moderata 30.0 – 40.0
Obesità grave superiore a 40.0

Calcola il tuo BMI

Età
Altezza, in cm
Peso, in kg
Sesso
Tipo di attività fisica

perché si aumenta di peso?

Il nostro peso corporeo è espressione del “bilancio energetico” tra entrate e uscite caloriche.  Se si introduce più energia di quanta se ne consuma, l’eccesso si accumula nel corpo sotto forma di grasso, determinando un aumento di peso oltre la norma. È importante capire di quanto deve essere la perdita di peso ideale.

peso corporeo ragionevole

Non è utile avere come obiettivo della terapia una perdita di peso molto elevata o il recupero del peso corporeo che il soggetto aveva in età giovanile. Questi obiettivi possono non solo favorire un veloce recupero di tutto il peso corporeo perso, ma anche aumentare il rischio di insorgenza di disturbi del comportamento alimentare. È quindi consigliabile fare riferimento ad un peso ragionevole, definito cioè come “quel peso che può essere ragionevolmente raggiunto e mantenuto e che permette buone condizioni di salute, fisiche psicologiche e sociali”.

come e quanto dimagrire

Il programma di dimagramento per la perdita di peso deve essere studiato in modo da:
• garantire un calo ponderale di almeno 10% in meno del peso di partenza se il soggetto è in sovrappeso (dopo 3-6 mesi)
• garantire un calo ponderale di almeno 20% in meno del peso di partenza se il soggetto è obeso ( 6 mesi – 1 anno)

L’obiettivo è la perdita di peso settimanale di 0,4-0,8 di chilo di peso, corrispondenti alla riduzione dell’introito energetico quotidiano abituale di circa 500 Kcal. Nelle prime settimane di trattamento la perdita di peso può essere maggiore, essendo soprattutto legata alla perdita d’acqua accumulata nell’organismo

È IMPORTANTE dimagrire lentamente, e quindi in modo più salutare, limitando il rischio di interrompere la dieta dopo un breve periodo.

Un vero risultato può essere raggiunto solo attraverso un programma di controllo del peso nel quale la restrizione calorica sia associata all’attività fisica quotidiana di almeno 30 minuti al giorno (ad esempio camminata, bicicletta).

Bisogna imparare a diffidare dalle varie diete “alla moda” e dagli integratori alimentari pubblicizzati come capaci di fare dimagrire di molto e rapidamente: al contrario, bisogna evitare aspettative non realistiche che sono la causa principale dell’abbandono della terapia.

La Diet Industry ha messo in commercio numerosi tipi di pasti sostitutivi che hanno un ridotto valore energetico ma contengono fondamentali nutrienti. Questi prodotti possono essere impiegati solo per un breve periodo di tempo in sostituzione di uno o due pasti al giorno in un contesto di un severo regime dietetico, attuabile esclusivamente sotto controllo medico-specialistico; l’impiego di sostanze naturali con lo scopo di ottenere o favorire il dimagramento, invece, è ammissibile solamente come coadiuvante di una strategia terapeutica già in atto e finalizzata alla riduzione delle entrate energetiche.

Con riferimento a quanto stabilito nel Regolamento (CE) 1924/2006 relativo alle indicazioni nutrizionali, il Ministero della Salute ha vietato che le diciture (claims) degli integratori riportino indicazioni alla percentuale o all’entità della perdita di peso promessa. Sono tuttavia consentiti claims riferiti alla riduzione dello stimolo della fame o dell’energia apportata dal regime alimentare, ma solo se basati su prove scientifiche generalmente accettate e formulati in modo ben comprensibile dal consumatore medio.

Per prenotare una visita chiama

In questa Sezione

Il concetto di Peso Corporeo

La perdita di peso

I numerosi fallimenti dietologici , che caratterizzano un gran numero di pazienti obesi e che prendono il nome di “sindrome dello yo-yo”…

La perdita di Peso nell’Adulto

perdere-peso-adulto-881×881

Il trattamento dietetico è alla base della terapia contro l’ obesità e utilizza schemi alimentari che prevedono: un apporto calorico superiore…

La perdita di peso nel bambino

La perdita di peso

Nei bambini e negli adolescenti l’obesità è definita come eccesso ponderale maggiore del 20% rispetto al peso ideale calcolato in base…

Il mantenimento del peso

La perdita di peso

È utile monitorare costantemente il peso (non più di una volta alla settimana): questa abitudine dev’essere conservata anche quando è…

La perdita di peso

La perdita di peso

L’ Indice di Massa Corporea (Body Mass Index, BMI) serve a classificare il peso di un individuo, posizionandolo in diversi range che…

CONTATTACI

Se hai bisogno di informazioni non esitare a contattarci via email o telefonando allo 011 500000!