dieta per soggetti con coronaropatia associata a dislipidemia

 In Dieta

Attraverso questo tipo di alimentazione si desidera garantire un intake adeguato di nutrienti per mantenere uno stato nutrizionale ottimale nei soggetti sottoposti a terapia preventiva.

Gli obiettivi intermedi sono rappresentati dai correttivi nutrizionali strutturati come di seguito.

• Nei soggetti in sovrappeso si consiglia  un regime dietetico moderatamente ipocalorico da 1200/1500 Kcal in funzione del metabolismo basale  e dei livelli di attività fisica per il conseguimento del peso desiderabile e la normalizzazione dei fattori di rischio.

• L’adeguamento energetico agli eventuali programmi di esercizio aerobico indicati.

• La riduzione della componente lipidica per ridurre il processo aterosclerotico.

• La riduzione graduale del sodio (nei cibi aggiunto).

• Il controllo dell’apporto di potassio per facilitare la diuresi ed impedire l’ipopotassemia.

• La proposizione di cibi non eccessivamente manipolati e con temperature moderate per impedire effetti congestizi.

• L’integrazione con alimenti ricchi di fibra idrosolubile per consentire l’effetto sequestrante sulla componente lipidica e una regolare motilità intestinale.

• Il controllo dei fabbisogni in nutrienti quali: Tiamina, Ca, Mg, per evitare gli eventuali stati carenziali.

Qui riporto un esempio di dieta giornaliera da 2000 kcal.

COLAZIONE
• 200 ml di latte parzialmente scremato
• 20 g di corn flakes
• 40 g di pane con 2 cucchiai rasi di marmellata

PRANZO
• 130 g di insalata di carote
• 80 g di pasta e fagioli
• 60 g di crostini di pane tostato
• 130 ml di vino rosso

SPUNTINO
• 180 g di banana

CENA
• 220 g di purea di patate
• 60 g di prosciutto cotto
• 60 g di pane
• 240 g di arance

25 g di olio di oliva da distribuire nei pasti della giornata

bibliografia: “principi nutrizionali e proposte dietetiche”

Per prenotare una visita chiama

CONTATTACI

Se hai bisogno di informazioni non esitare a contattarci via email o telefonando allo 011 500000!