Camminare fa del bene

 In News, Vario

Il Fondo Mondiale per la Ricerca sul Cancro, al’interno delle Raccomandazioni per la prevenzione oncologica attraverso gli stili di vita, consiglia di praticare 30 minuti al giorno di attività fisica moderata e 2/3 volte a settimana attività fisica intensa.

Consigli sul camminare

La nostra personal trainer Celeste ci racconta questo sulla camminata:

per ritrovare la forma fisica e migliorare la salute può essere molto utile camminare, sia all’aperto che sul tapis roulant in palestra.

Poichè in presenza di problemi articolari,forte sovrappeso è sconsigliato praticare sport che prevedono un grande impatto con il suolo e un’intensa attività cardiaca come la corsa, camminare rimane un’ottima alternativa.

Per dimagrire non è necessario essere troppo veloci quanto mantenere un ritmo costante.  Un’andatura di 4 km all’ora permette all’organismo di bruciare i grassi di riserva.  Il 40% delle calorie bruciate appartiene a questa riserva.

Quando si aumenta la velocità vengono bruciati prima i carboidrati presenti nell’organismo.  In questo modo le riserve di grasso intaccate scendono del 20%.  Quando si corre viene bruciato un numero maggiore di calorie ma viene stimolata maggiormente la fame.  Camminando se ne bruciano meno ma si bruciano più grassi e non viene stimolata la fame.

Passeggiate di 20/30 minuti al giorno sarebbero l’ideale; camminare in modo continuativo senza intervalli.

Inoltre camminare aiuta la produzione di endorfine migliorando l’umore.  Si inizia a dimagrire quando si iniziano a consumare più calorie di quelle ingerite.  Ricordiamoci che l’attività aerobica accelera il metabolismo e questo è positivo ma
per dimagrire più velocemente è necessario affiancare una corretta alimentazione.  Camminare sul tapis roulant è più facile perchè veniamo trasportati da un nastro che scorre sotto i nostri piedi e non il contrario.

A parità di sforzo fisico è più facile mantenere una certa velocità che non correndo all’aperto dove si spendono maggiori energie si consuma più ossigeno e anche lo sforzo fisico è maggiore come lo sforzo muscolare.

Da qui si può dedurre che correre all’aperto è meglio dal punto di vista funzionale.

Recommended Posts
CONTATTACI

Se hai bisogno di informazioni non esitare a contattarci via email o telefonando allo 011 500000!