Botox per iperidrosi

 In Benessere, Medicina Estetica

L’iperidrosi è un disturbo che si presenta quando le ghiandole sudoripare rilasciano sudore in eccesso, in particolare in determinate zone del corpo come palmi delle mani, ascelle, piante dei piedi, cuoio capelluto, schiena, torace, fronte e guance.

 

Una delle soluzioni più efficaci e meno invasive per l’iperidosi: il Botox.

Questo disturbo può risultare particolarmente fastidioso ed imbarazzante, e creare disagio nel relazionarsi con le altre persone, soprattutto nei soggetti più emotivi.
Una delle soluzioni più efficaci e meno invasive è quella dell’infiltrazione di botulino nella zona interessata: la tossina botulinica è infatti in grado di inibire temporaneamente (per circa otto mesi) l’azione delle ghiandole sudoripare.

La seduta avviene in ambiente ambulatoriale, in circa mezz’ora, e non è dolorosa se non sui palmi delle mani e sulle piante dei piedi, dove l’infiltrazione viene svolta dopo un’anestesia locale. I risultati sono apprezzabili dopo qualche giorno e il trattamento può essere ripetuto anche due volte l’anno, risultando particolarmente utile ed efficace nel periodo estivo.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Per prenotare una visita chiama

Post recenti