Batteri benefici sulla nostra pelle

I cosiddetti “batteri buoni” non popolano solo il nostro intestino: l’intera superficie della nostra pelle è ricoperta da microrganismi benefici, il cosiddetto “microbiota cutaneo”, che contribuisce alla protezione immunitaria del nostro organismo. Questi batteri vivono in simbiosi con noi e contrariamente a quanto comunemente si crede non sono agenti patogeni: anzi, eliminarli o modificarne l’equilibrio biologico contribuirebbe alla creazione o al peggioramento di stati patologici come la dermatite atopica, l’acne e la psoriasi.

Favorire lo scudo naturale della pelle contro le aggressioni esterne

Il nuovo trend di ricerche mette dunque in evidenza il ruolo della flora batterica cutanea nella protezione della pelle e dell’organismo, ed è in corso di sviluppo la cosmesi probiotica, ovvero un approccio ai prodotti di skincare che faccia uso di batteri benefici (probiotici) o di sostanze nutritive che ne favoriscano l’equilibrio (prebiotici). Fortificando lo scudo naturale della pelle contro le aggressioni esterne, infatti, se ne prolunga la bellezza e la salute, ritardando il fisiologico invecchiamento cellulare.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Per prenotare una visita chiama

Post recenti