I bambini rifiutano le verdure per “istinto di sopravvivenza”

 In News, Vario

Far mangiare ai bambini un po’ di verdure potrebbe essere una battaglia persa in partenza a causa dell’evoluzione.

Secondo uno studio della Yale University, nei bambini potrebbero esserci tracce del DNA dei nostri avi che prevedeva di evitare verdure come tecnica di sopravvivenza.

I dottori Annie Wertz e Karen Wynn, promotori di questo studio, hanno scoperto che i bambini  più piccoli hanno maggiori probabilità di rifiutare  frutta e verdura  piuttosto che oggetti in plastica o metallo; gli psicologi, infatti, pensano che  questo comportamento sia “programmato” dalla nascita per evitare che vengano danneggiati o avvelenati da fiori o piante.

Nello studio si legge che: “In tutta l’evoluzione umana, le piante sono state fondamentali per l’esistenza umana però, nonostante tutti questi benefici, le piante hanno sempre causato pericoli molto reali”.

Gli autori sostengono che questa precauzione naturale potrebbe essere superata se ai bambini  venisse  spiegato  che frutta e verdura sono utilissimi per la loro crescita e soprattutto sicuri da mangiare.

Recommended Posts
CONTATTACI

Se hai bisogno di informazioni non esitare a contattarci via email o telefonando allo 011 500000!