Alimentazione e Stress

 In Benessere, Benessere Alimentare, Dieta, Nutrition Coach

La correlazione tra stato emotivo e stato fisico è ormai chiaro da tempo, ed è il loro equilibrio a determinare il benessere di una persona. Così come la mente influenza il fisico, allo stesso modo la consapevolezza del proprio corpo concorre alla serenità mentale.

Rapporto conflittuale tra corpo e mente

Purtroppo, in molti casi, il rapporto tra corpo e mente è conflittuale: non siamo soddisfatti del nostro aspetto, quindi siamo in perenne conflitto con esso, e gli stati di disagio hanno ripercussioni sul fisico, in particolare per quanto riguarda la sfera della nutrizione.
Non è un caso, infatti, che i disturbi dell’alimentazione (anoressia nervosa e bulimia) siano quasi sempre collegati a forti insicurezze, ansia, depressione, fasi della vita particolarmente problematiche.

Alimentazione scorretta e Stress

Senza arrivare ai casi più estremi, studi recenti hanno confermato che il consumo di cibi ipercalorici è particolarmente diffuso tra chi è molto stressato, in particolare per colpa del lavoro, condizione comune a circa il 70% degli individui occupati.
Nel mondo professionale moderno, in cui spesso non vengono rispettati le pause pranzo e gli spazi personali, si possono verificare scompensi nel bioritmo e in un’alimentazione regolare, che portano poi i soggetti interessati a nutrirsi fuori pasto eccedendo con dolci, snack e in alcuni casi con alcol e fumo.
Un’alimentazione scorretta, poi, provoca un circolo vizioso a livello ormonale che peggiora ulteriormente la situazione, impedendo la trasformazione del triptofano, un aminoacido essenziale presente in alcuni cibi (indivia ed asparagi, patate, spinaci, biete, cavolfiori, lattuga, pomodori, peperoni, radicchio, melanzane, avocado, ananas, arachidi, banana, kiwi, prugne, noci, agrumi) in serotonina, il neurotrasmettitore fondamentale per la regolazione dell’umore e dell’appetito.

Come combattere il malessere psicologico? Con un’alimentazione equilibrata!

Per arginare gli stati di malessere psicologico è fondamentale dunque cercare di alimentarsi in modo equilibrato secondo i principi della dieta mediterranea, con alimenti ricchi di vitamine, antiossidanti e antinfiammatori, fermenti lattici e Omega-3, ma d’altra parte bisogna approcciarsi alla dieta con il giusto spirito.
Chi si mette a dieta con l’unico intento di dimagrire velocemente probabilmente sceglierà un regime molto restrittivo per un breve periodo, andando incontro soltanto ad ulteriori delusioni e frustrazioni, creando un rapporto conflittuale con il cibo visto solo in un ottica di privazione mentre potrebbe essere un nostro alleato.
Chi sceglie di accostarsi a un regime dietetico dovrebbe farlo perché spinto dalla voglia di intraprendere uno stile di vita sano che non duri solo qualche settimana, ma per sempre, perché il punto non è perdere qualche chilo ma prendersi cura di sé stessi. Bisogna liberarsi dei pensieri basati sull’apparenza e sul giudizio altrui e imparare a desiderare di stare bene realmente.
Solo così sarà possibile trovare la serenità della mente e il benessere del corpo per una vita felice.

Per prenotare una visita chiama

CONTATTACI

Se hai bisogno di informazioni non esitare a contattarci via email o telefonando allo 011 500000!